Glee 5×20 “The Untitled Rachel Berry Project”

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla quinta stagione

L’ultimo episodio di questa stagione si apre con nuovi progetti per i protagonisti newyorkesi: Mercedes sta per partire con il suo tour, Sam sta lanciando la sua carriera come modello, Blaine organizza il suo show con June Dolloway e Rachel deve lavorare alla sceneggiatura della serie tv della Fox basata sulla sua vita.

La puntata si apre con l’arrivo di Brittany a New York, di ritorno dopo tanto tempo dall’isola di Lesbo e senza sapere dove si trovi Santana (ovviamente!). La ragazza, ottima ballerina, si esibisce insieme a Mercedes durante un concerto promozionale della cantante in un centro commerciale, sulle note di “Shakin’ My Head”, canzone originale di Glee. Dato l’enorme successo ottenuto dalla voce di Mercedes e dalle movenze di Brittany, la bionda ballerina partirà in tour con la sua amica.
Il ragazzo di Mercedes, Sam, si trova intanto a fare un photoshoot insieme a moltissime modelle sexy in bikini. Cantando “Girls On Film” dei Duran Duran, il modello si trova costretto a ballare in mezzo a quei corpi suadenti, cercando di resistere alla tentazione. Il fatto che Mercedes voglia aspettare il matrimonio prima di avere rapporti sessuali lo spinge ad emanare ancora più sensualità. La direttrice del photoshoot lo nota, chiede di essere lasciata sola con lui, e, dopo pochi scatti, lo bacia.
Sam torna a casa pentito, confessa a Mercedes del bacio e di come lui sia scoppiato a piangere subito dopo. La ragazza si sente in colpa, crede che il suo comportamento sia ingiusto nei confronti del ragazzo, e confessa che, molto probabilmente, non sarà pronta prima dei trent’anni.

Intanto Blaine sta provando la sua esibizione con June, poche ore prima dello spettacolo. La donna aveva rifiutato seccamente di inserire anche una canzone per Kurt nello show, ma Blaine, non sentendosela di spezzare il cuore al suo fidanzato, continua a portare avanti la bugia che Kurt avrebbe cantato un pezzo. Sentendosi immensamente in colpa nei suoi confronti, canta in una stanza vuota “All Of Me” di John Legend, fino a che Kurt entra e Blaine dice tutta la verità; il ragazzo è furioso per la bugia da lui detta, e afferma di non potersi più fidare più di lui. Poco dopo, però, i due si ritrovano e Kurt dice che, nonostante la rabbia momentanea, ha capito che il suo scopo non era ferirlo, ma proteggerlo da una delusione amara.

Una volta fatta la pace, è ora dello show di Blaine e June, che si esibiscono sulle note di “No Time At All” dal musical Pippin, facendo sorridere tutto il pubblico. Una volta terminato il loro numero, Blaine sale sul palco, e, andando contro il volere della donna, invita Kurt a duettare con lui. I due ragazzi cantano sulla ritmata “American Boy” di Estelle, esibizione che convince June del grande talento di Kurt, portando Blaine a ricevere elogi per il suo coraggio.

Il terzo e ultimo progetto vede Rachel, contattata dalla Fox per la creazione della serie tv basata su di lei. A casa loro arriva una sceneggiatrice del canale, il cui compito è osservare la vita di Rachel e dei suoi amici e di scrivere un copione di base da presentare alla Fox. La donna si mostra da subito stramba e svampita, arrivando a scrivere una commedia che ha poco a che fare con la vita della ragazza, e che esclude del tutto la sua passione per la musica.
Rachel capisce che preferisce non partecipare affatto piuttosto che riportare un’immagine falsa di lei, e tenta il tutto per tutto cantando “Glitter In The Air” di Pink di fronte alla sceneggiatrice; la donna dice di essersi sentita per la prima volta felice, e che darà una possibilità anche al copione proposto da Rachel, che si dimostra essere fantastico.

Sam realizza finalmente il suo sogno, finire quasi nudo sulla pubblicità laterale di un autobus, e si sente finalmente pronto a lasciare New York e a tornare nel posto che ama di più: Lima. Tutti quanti si ritrovano sul marciapiede a parlare di come l’anno sia trascorso velocemente e di come la perdita di Finn abbia influito sulle loro vite. Necessitando di una canzone su cui esibirsi, tutti quanti ballano e cantano per le strade di New York sulle note di “Pompeii” dei Bastille, eseguita in modo davvero emozionante.
Tra un verso e l’altro, vediamo poi Sam che, tornato a Lima, nel suo vecchio liceo, passa di fronte alla ex aula canto, ormai trasformata in un’aula computer, e riempie tutti gli spettatori di ricordi e nostalgia.
La canzone termina con lo squillo del cellulare di Rachel: il canale le ha confermato che il suo copione è stato approvato: la ragazza andrà a Los Angeles a girare la sua serie tv!

Personalmente, la puntata mi è piaciuta davvero molto, anche se non l’ho apprezzata particolarmente come finale di stagione. Ho adorato la scena di Sam di fronte alla vecchia aula canto, anche se trovo che un paio di flashback sarebbero stati azzeccati. Non mi è invece piaciuto, come ho già detto nello scorso articolo, il modo in cui abbiano fatto “saltare” Rachel da un progetto all’altro, e di come abbiano escluso Santana (Naya Rivera) dall’episodio per un litigio con i produttori. Sono sicura che, con lei, il finale avrebbe avuto una marcia in più.
Mi ha deluso il fatto che, a parte la nuova serie di Rachel e il tour di Mercedes, non abbiano lasciato niente di sconvolgente in sospeso; trovo infatti che sia necessario un “cliffhanger”, qualcosa che incuriosisca talmente tanto da quasi costringere gli spettatori a guardare la stagione successiva. Beh, trovo che questo non ci sia stato. Approfitto inoltre per comunicare, a chi ancora non lo sapesse, che la sesta (e ultima) stagione di Glee non inizierà come sempre a settembre di quest’anno, ma dall’inizio del 2015, decisione presa dalla Fox a causa del calo di ascolti. Non si sa invece ancora con esattezza da quanti episodi sarà composta, si sa solo che non ci sarà alcuno hiatus a frammentarla.

La mia performance preferita è stata in assoluto “Pompeii”, che potete rivedere al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=fNKConh-IwU
Le recensioni di Glee riprenderanno quindi dal prossimo anno, mentre dalla prossima settimana ricominceranno le review di Audible, di libri e una nuova serie che sarà pubblicata alla fine di ogni mese con un mini-articolo extra.

Alla prossima!

Annunci

2 risposte a “Glee 5×20 “The Untitled Rachel Berry Project”

  1. Oh, for sure. I do have updated virus protection collectively with a strong firewall program. I am also careful about phishing. Do not go to sites that ask for passwords as well information within my e-mails. But, I did give information to the hacker(s) who contacted me through no doubt one of my Facebook friends. How did that happen?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...