Lea Michele – Louder (prima parte)

Con molta probabilità alcuni di voi avranno notato, da articoli precedenti, quanto io sia una grande fan di Lea Michele. Quest’anno, nonostante lei abbia subito una grandissima perdita, è riuscita a rialzarsi e a rendere il 2014 uno degli anni migliori della sua vita. In questo periodo ha infatti pubblicato un album (di cui inizieremo a parlare in questo articolo), un libro intitolato “Brunette Ambition” (che recensirò a breve) e doppiato un lungometraggio animato, “Legends of Oz – Dorothy’s Return”.

Il suo primo album, pubblicato ai primi di marzo, si chiama “Louder”, ed è disponibile nei negozi di dischi o in formato digitale su iTunes Store (per Apple), Play Store (per Android) e su Amazon in entrambi i formati. La versione base del cd contiene undici tracce, mentre la versione deluxe ne contiene quattordici. Per qualche motivo a me sconosciuto, nell’album per la versione giapponese è stata aggiunta una quindicesima traccia che non è stata diffusa in nessun altro paese.
L’articolo di oggi parlerà delle prime sei tracce dell’album, spiegando brevemente il loro significato per la cantante. Lea ha infatti precisato come lei fosse interessata a comporre un insieme di canzoni che raccontassero parti della sua vita, esperienze da lei realmente vissute. E ci è riuscita con successo.

Il primo brano dell’album è stato anche scelto come primo singolo, “Cannonball”. Questa canzone ha un significato molto profondo per Lea; dopo la perdita del suo compagno e co-star (e futuro marito) Cory Monteith, le parole di questo brano le hanno dato la forza necessaria per tornare a vivere e splendere come solo lei sa fare. La canzone parla infatti di un risveglio dall’oscurità e dell’intenzione di ricominciare da capo, da un nuovo inizio. Per questo singolo è stato già girato un video musicale, che potete vedere cliccando qui:
https://www.youtube.com/watch?v=H-KhJmh074A. Di questa canzone esistono anche una versione acustica e una remixata.
And now I will start living today, today, today, I close the door. I’ve got this new beginning and I will fly, I’ll fly, like a cannonball“.

Il secondo brano, “On My Way”, è stato scelto come secondo singolo. Le parole raccontano il classico dilemma ragione-sentimento; Lea mette in musica che cosa succede quando ci si innamora, come il cervello cerchi di spingerci via mentre il cuore non può fare altro che essere attratto verso la persona che amiamo. E, come dice la canzone, è difficile in questi casi vedere le cose chiaramente e in modo obiettivo. Potete vedere il videoclip del singolo cliccando qui:

When my head tells me no, my heart tells me go, so I’m hitting the road ‘cause I, I know my heart’s too drunk to drive but I’m on my way to you“.

Il terzo brano è “Burn With You”, e Lea ha da subito affermato come questo fosse il brano preferito di Cory e di Jonathan Groff, il migliore amico della cantante. La canzone è forse una delle più profonde e toccanti di tutto l’album, e parla di come si faccia di tutto per stare sempre dalla parte del proprio partner, attraverso ogni difficoltà. Il fulcro è infatti la parte centrale, dove le parole dicono quanto non sia importante andare in Paradiso senza la persona amata, ma di come si preferisca invece bruciare per sempre all’inferno insieme a lui. Potete ascoltare il brano al seguente link:

I don’t wanna go to heaven, if you’re going to hell, I will burn with you, I will burn with you“.

Il quarto brano si intititola “Battlefield”, e la prima cosa da dire a questo proposito è che la canzone presente nell’album ne è praticamente la demo; Lea aveva infatti provato a registrarla per sentirne il suono e tutto il resto, e la registrazione iniziale è stata mantenuta senza apportare grosse modifiche. Il brano parla di cosa succede quando in una relazione nessuno dei due è disposto ad abbassare le armi per smettere di attaccare l’altro, e che cosa accade quando la vita diventa appunto un campo di battaglia, portando alla fine di tutto. Potete ascoltare la canzone al seguente link:

Peace will come when one of us puts down the gun, be strong for both of us, no please, don’t run, don’t run, eye to eye we face our fears, unarmed on the battlefield. We seemed like a good idea“.

La quinta canzone è la bellissima “You’re Mine”; da subito Lea ha parlato di come lei e Cory la considerassero la loro canzone, perché parlava della loro relazione in modo perfetto. Si tratta infatti di un brano che approfondisce ciò che si crea in una coppia, il fortissimo legame e il desiderio di non lasciarsi mai, di restare insieme per l’eternità. Le parole attraversano ogni passaggio della coppia, dalla dichiarazione, al dirsi ti amo per la prima volta, al dire “sei mio per tutta la vita”. Potete ascoltare questo bellissimo brano cliccando qui:

You’re mine for life, hold me until we die, I’m yours and you are mine“.

Il sesto brano è “Thousand Needles”, una canzone molto triste che colpisce davvero nel profondo; il suo fulcro parla infatti di un dolore intenso, della sensazione di avere migliaia di aghi piantati nel cuore, della fine di qualcosa. Credo che chiunque si possa immedesimare in questa canzone, ognuno per un motivo diverso. Potete ascoltare la canzone cliccando qui:

You wanna know what that’s like? Like thousand needles in my heart, whenever time sets us apart, and now my world is crashing down, now that I can’t have you around“.

Questa era la prima parte dell’”analisi” di questo emozionante album, ci vedremo presto per parlare degli altri brani. Alla prossima!

Annunci

2 risposte a “Lea Michele – Louder (prima parte)

  1. Thank you for this fantastic internet site. I’m trying to read some a lot more posts but I cant get your weblog to display properly in my Firefox Browser. Thank you once again!
    cartier gift box for sale http://www.bmar13.com/cartier-delices-watches-c-214.html

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...