“Diventare se stessi” di Riccardo Garelli

Ecco qui un’altra recensione di un breve volumetto gratuito dalla mia libreria virtuale di iTunes, scritto da Riccardo Garelli, intitolato “Diventare se stessi”.
Prima di tutto, questo libretto non deve essere considerato come un segreto per raggiungere la propria vera personalità o cose del genere, perché si pone invece come una linea guida per capire se stessi e il comportamento degli altri. Il piccolo volume ruota su quattro argomenti principali, che affronta con delicatezza, senza mai soffermarvisi troppo a lungo o troppo in profondità.

La prima è la differenza tra essere e ciò che gli altri pensano di noi; in poche pagine introduttive l’autore spiega come la società sia ulteriormente divisa, non solo nelle sue comuni stratificazioni, ma anche come ogni singolo individuo sia soggetto a una “divisione”, tra ciò che espone al pubblico e ciò che è in realtà.
La seconda pone una domanda: “Per quale motivo alcune persone sembrano destinate maggiormente al successo rispetto alle altre?”; in effetti è proprio così, sempre più spesso incontriamo persone che sembrano geneticamente predisposte ad avere successo nella vita, e l’autore spiega abilmente qual è il motivo alla radice di questo, secondo lui.
A tal proposito, apro una parentesi dicendo che sto attualmente leggendo i primi sei capitoli gratuiti del libro “Creating A Bug Free Mind” di Andy Shaw, la cui recensione sarà presto pubblicata sul blog. Il tema principale del libro è come ottenere successo nella vita scacciando dalla propria mente tutte le restrizioni e le false credenze che ci sono state imposte fin dall’infanzia.

Come terzo punto viene proposta la domanda “come si controllano le masse?”; in questa breve sezione lo scrittore esamina in particolare la crisi economica che ha avuto inizio nel 2008 e come, attraverso media e ogni diverso mezzo di comunicazione, si sia stati in grado di controllare le masse e l’opinione pubblica.
L’ultimo punto, “che cosa significa essere se stessi?”, trae le conclusioni di tutto ciò che è stato espresso nelle prime parti del volume, raccogliendo le parti essenziali e fondamentali.

Personalmente mi è piaciuto come libro guida, anche se forse avrei preferito che l’autore analizzasse alcuni temi più in profondità e più nel dettaglio, anche se comprendo che non sia una cosa facile da fare. Ne consiglio comunque la lettura a chiunque sia interessato alla psicologia o al comportamento umano, o abbia anche solo voglia di una lettura breve e interessante.

Alla prossima!

Annunci

2 risposte a ““Diventare se stessi” di Riccardo Garelli

  1. I’m searching for websites that may have excellent tips about what’s popular and what the most effective makeup products is.. ekccdkfcddae

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...