“Brunette Ambition” di Lea Michele

Ormai lo sapete, sono assolutamente ossessionata da Lea Michele; questo per lei è stato un grande anno, ha pubblicato il suo primo album e il suo primo libro, e il prossimo anno proseguirà questo percorso con un secondo cd e un secondo volume. Inutile dire che non vedo l’ora che vengano messi in commercio.
Brunette Ambition viene pubblicato nel maggio 2014 da Chrown Archetype e, almeno per il momento, non è disponibile in italiano. Io l’ho ricevuto a domicilio in lingua originale a metà giugno, dopo averlo ordinato su Amazon prima che uscisse nelle librerie americane.

Il libro è diviso in dieci capitoli che coprono dieci argomenti diversi, che elencherò ora in ordine sparso: ciò che rende Lea diversa dalle altre, la sua vita a Broadway prima di Glee, la sua attuale vita con Glee, l’amicizia, l’amore per il cibo, la passione per l’attività fisica, la cura del corpo, lo stile sul red carpet, trucco e parrucco, e il suo stile quotidiano di abbigliamento.
Brunette Ambition non può essere classificato in una sola categoria, perché è un insieme di diverse cose: in parte autobiografico, in parte volume di consigli, in parte libro fotografico, in parte how-to. Ovviamente l’imprinting del libro è rivolto principalmente alle ragazze, ma questo non vuol dire che qualunque ragazzo fan di Lea non possa divertirsi durante la lettura.

Pagina dopo pagina, Lea ammalia il lettore con i suoi trucchi e segreti, parlando prima delle cose che la rendono diversa, proprio le stesse cose che le hanno portato fama e successo; il percorso prosegue con una parte autobiografica, vale a dire la vita a Broadway e gli show a cui Lea ha preso parte fin da bambina: Les Misèrables, Ragtime, Fiddler On The Roof e Spring Awakening. Il libro continua con diverse sezioni dedicate al corpo, alla bellezza e alla cura di se stessi: attraverso diversi capitoli, Lea propone consigli sulla pelle, esercizi fisici, playlist musicali, ricette sfiziose e allo stesso tempo sane; troviamo poi una parte relativa alla moda, suddivisa in due capitoli: il primo a proposito dello stile sul tappeto rosso, e il secondo sullo stile di tutti i giorni. Leggiamo poi i consigli dei due guru di Lea, Mark e Melanie, che offrono a loro volta consigli su capelli e makeup, ricreando insieme all’autrice look freschi e interessanti.
Il penultimo capitolo parla di amicizia, e Lea racconta in breve il legame tra lei e le sue amiche (poche ma buone) e soprattutto con il suo migliore amico di sempre, Jonathan Groff (sì, il Jesse di Glee e il Melchior di Spring Awakening). L’ultimo capitolo ruota intorno alla sua attuale vita come ruolo femminile principale in Glee, parlando di routine quotidiana sul set, performance preferite, guest star e momenti indimenticabili. Il tutto condito da tante, tante foto.

Il libro è anche un’occasione unica per conoscere Lea più da vicino, e superare la barriera dello schermo televisivo o delle riviste di gossip, arrivando a guardarla come una ragazza qualunque, semplice e meravigliosamente spontanea. Il volume è inoltre ricco di piccoli e simpatici aneddoti che divertiranno chiunque: ad esempio, lo sapevate che Lea si è fatta la pipì addosso mezz’ora prima di cantare davanti al Presidente Obama? Colpa di Jonathan che le faceva il solletico. Sapevate che lei e Matthew Morrison (che interpreta ora il professor Schuester in Glee) si sono frequentati durante il periodo in cui entrambi lavoravano a Broadway? Sapevate che Lea intendeva frequentare la facoltà di legge dopo il liceo? O che conserverà per sempre la collana con il nome di Finn che indossa sul set di Glee?
Queste sono solo alcune delle molte cose che scoprirete addentrandovi nella lettura di questo volume.

Personalmente, mi sento di consigliare questo libro veramente a poche persone, ma per un motivo ben preciso; dopo la morte di Cory l’anno scorso, credo che molti abbiano considerato questo libro come un “memorie di Cory”, sbagliandosi enormemente. Certo, Cory viene nominato in moltissimi capitoli, nella dedica, nei ringraziamenti, e Lea fa anche riferimento alla loro relazione e alla sua morte, ma (giustamente) senza mai parlarne in modo approfondito. Perciò, se siete solo morbosamente interessati a quello, potete trovare decine di siti di gossip a riguardo.
Lo stesso discorso vale per chi è convinto che l’intero libro parli di Glee, scoop sugli attori, vicende sul set eccetera; Glee viene nominato, e anche abbondantemente, ma non è tutto ciò intorno a cui ruota il volume. Come scritto da Lea, c’è molto di più prima di Glee (la sua carriera a Broadway) e molto più ancora in serbo per il futuro. Quindi, se quello che cercate è puramente relativo a Glee, ve ne sconsiglio la lettura.
Giungiamo quindi alla categoria di persone a cui lo consiglierei: ai fan di Lea; a coloro che la seguono indipendentemente da Cory o da Glee, che la amano così com’è, e come me potranno coglierne l’essenza e la spontaneità attraverso ogni singola pagina.

Un ultimo consiglio: ho avuto modo di parlare con molte persone che hanno rinunciato alla lettura a causa della lingua: io conosco l’inglese discretamente bene, e posso dire che in tutto il volume solamente una decina di parole mi era sconosciuta; posso perciò tranquillamente consigliarlo a chiunque abbia una conoscenza media dell’inglese, dal momento che i termini usati sono di base e per niente complicati, a parte qualche parola specifica. Non fatevi intimorire dall’inglese, vedetene invece la lettura come un’opportunità per migliorare la vostra conoscenza della lingua.
Sperando che come me stiate aspettando con impazienza il prossimo libro di Lea, che verrà pubblicato a inizio 2015, vi saluto. Alla prossima!

IMG_3071-0.JPG

IMG_3076-0.JPG

IMG_3069-0.JPG

IMG_3075-0.JPG

Annunci

6 risposte a ““Brunette Ambition” di Lea Michele

  1. Pingback: “You First” di Lea Michele | Bits and Pieces

  2. Pingback: “Katy Perry” – Part of Me (Film) | Bits and Pieces

  3. Amazing! This blog looks just like my old
    one! It’s on a totally different topic but it has pretty much the same layout
    and design. Excellent choice of colors!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...