Recensione Glee 6×04 “The Hurt Locker (Part 1)”

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla sesta (e ultima) stagione di Glee.

Apro questo articolo con una breve premessa personale, cosa insolita per me, e inizio dicendo che sono stata veramente delusa da almeno il 70% di questo episodio, per motivi che spiegherò al termine della recensione. Questo non vuol certo dire che la mia opinione sia universale, dal momento che sicuramente ci sarà qualche spettatore che ha adorato la puntata, e di cui rispetto il punto di vista. La recensione sarà strutturata come sempre, con una trama generale, link alle canzoni e una breve riflessione personale. Buona lettura!

The Hurt Locker - GleeLa puntata si apre, come spesso accade, con la preside Sylvester decisa ad annientare il professor Schuester una volta per tutte. Sue decide così di mostrare a Becky ciò che lei ama chiamare “hurt locker”, uno stanzino al cui interno vediamo una grande bacheca coperta di immagini, scritte e indicazioni; quella è la bacheca contenente tutti le vendette e l’odio di Sue nei confronti del Glee Club. Poi, in una stanza nascosta sul retro, scopriamo una specie di tempio dedicato interamente a Kurt e Blaine; al centro della stanza troneggia una gigantografia del loro primo bacio, con la scritta “Klaine”. In un breve discorso con la voce fuori campo, Sue confessa agli spettatori di aver sempre amato questa coppia, e di come farà il possibile per farli tornare insieme.

La preside mette Kurt al corrente del suo piano, ma il ragazzo si rifiuta, ammettendo di non voler tornare insieme a Blaine. Sue non gli presta attenzione, e inizia a mettere a punto ciò che ha pianificato: mette un piccolo orso bruno sul letto di Blaine e Dave (perchè convinta che Dave sia sessualmente attratto dagli orsi), scopre tramite un sito di parentele che i due sono cugini di terzo grado, e presenta a Blaine tutte le decine e decine di ex-fidanzati di Dave. Insomma, fa di tutto per farli rompere, mettendo Blaine in crisi. Quando il ragazzo ne parla con Kurt, lui si dimostra tranquillo, affermando addirittura di avere un appuntamento con un certo Walter, conosciuto su Internet. A questa notizia, il volto di Blaine si congela, che provi forse ancora qualcosa per Kurt?
Con grande delusione di Kurt, questo Walter si dimostra essere un cinquantenne gay con tanto di ex moglie e figli.

Nel frattempo, Sue mette in atto la seconda parte del piano: distruggere Will. Raggiunge Sam nello spogliatoio e lo ipnotizza, obbligandolo a baciare Rachel non appena senta la parola “pianoforte”, e a dimenticare subito dopo l’accaduto. Intanto vediamo nell’auditorium le Nuove Direzioni, gli Usingoli e i Vocal Adrenaline riuniti per un’esibizione amichevole tra di loro, senza premi o sfide. Rachel, terrorizzata che i suoi ragazzi inesperti si spaventino e demoralizzino davanti al talento dei Vocal Adrenaline, chiede a Will di andarci piano, di farlo per il glee club che ha tanto amato. Dopo un attimo di riflessione, il professore accetta.

Glee 6x04 - Blaine, Rachel e SamNella scena successiva vediamo Blaine che cerca di dare lezioni di piano a Rachel e Sam; la parola “pianoforte” viene ripetuta più volte e ha uno strano effetto su Sam, che però non bacia Rachel come ordinato da Sue, ma appare solo rintronato. Ad interrompere l’incontro giunge Sue, che li caccia via e inizia a cantare “Bitch” di Meredith Brooks. Gli effetti utilizzati sono stati carini e per niente noiosi, anche se credo che, dopo sei stagioni di cattiveria, il troppo stroppia. Per vedere la versione di Glee, cliccate qui. Trovate invece qui la versione originale.

Più tardi, Sam raggiunge di nuovo Rachel, sempre alle prese con il pianoforte e delusa perchè non riesce a imparare. Lui le prende le mani, le chiude gli occhi e le chiede di immaginare di suonare come se il palmo delle mani di lui fossero i tasti. Dopo esserci riuscita, suonano e cantano insieme sulle note di “A Thousand Miles” di Vanessa Carlton, ispirando le riprese al videoclip originale. Per rivedere la versione di Glee, clicca qui. Se preferisci ascoltare il brano originale, clicca qui. Glee 6x04 - Sam e Rachel (Samchel)Al termine della canzone, ecco che scocca il bacio tra i due.
Il giorno seguente, Rachel raggiunge Sam, dicendogli di non aver chiuso occhio per tutta la notte pensando al bacio (di cui Sam, causa ipnosi, non ricorda nulla) e invitandolo a un appuntamento. Con grande delusione di Rachel, Sam è costretto a rifiutare perchè ancora innamorato di Mercedes.

A questo punto, Sue mette in atto la seconda parte del suo piano; cerca di far perdere il lavoro a Will e poi ipnotizza di nuovo Sam, ordinandogli di rubare le bollette da pagare dalla cassetta delle lettere del professore. Will scopre Sam con le mani nel sacco, e il ragazzo, ancora sotto ipnosi, afferma che è stata Rachel ad ordinarglielo. Furioso di rabbia, Will torna a parlare con i Vocal Adrenaline, cambiando i programmi: invece di cercare di non spaventare le Nuove Direzioni, vuole che il suo gruppo dia il massimo, e ci vada giù pesante.
Il club si esibisce perciò per primo davanti agli Usingoli e le Nuove Direzioni, cantando “Rock Lobster” dei The B-52’s (trovate qui la versione di Glee, e qui la canzone originale) e “Whip It” dei Devo (cliccate qui per la performance di Glee, e qui per ascoltare il brano originale).
Ammetto di aver trovato esilaranti le espressioni di sfida lanciate da Will a Rachel durante le due performance, mentre credo che le Nuove Direzioni non abbiano nulla da invidiare ai Vocal Adrenaline: è vero, loro hanno più costumi e coreografia, ma dal punto di vista vocale, è tutta un’altra musica.

Eccoci al momento della riflessione personale; io credo, ma è puramente la mia opinione, che se si fossero soffermati principalmente sull’amichevole (che prosegue nel prossimo episodio), l’effetto ottenuto sarebbe stato diverso, e forse migliore. Mi piace l’idea che Sue cerchi di creare zizzania tra i gruppi mettendoli uno contro l’altro, ma non mi piace la modalità con cui l’ha fatto. L’ipnosi? Più che una cosa sensata è parsa ridicola, bizzarra e quasi imbarazzante da vedere. Si capisce chiaramente che gli autori l’hanno fatto con lo scopo di far ridere, ma per quanto mi riguarda, hanno solo ottenuto lo stesso effetto dell’episodio “Puppet Master” della quinta stagione, dove ogni cosa era messa a caso e affrontata troppo velocemente (leggi qui la mia recensione dell’episodio).

Glee 6x04 - Sue Sylvester (Bitch)Vogliamo poi parlare della strana ossessione di Sue per i Klaine? Da quando la preside è ossessionata dal rapporto tra Blaine e Kurt al punto da avere un tempio a loro dedicato? E come fa ad avere una gigantografia della foto del loro primo bacio, se è avvenuto in privato? Come ultimo punto, ho trovato strano il comportamento di Rachel; premetto che non la voglio vedere single per sempre, ma mi sembra un po’ strano che, dopo un solo bacio di Sam, lei non riesca a chiudere occhio la notte e proponga subito un appuntamento. Insomma, dopo tutto quello che ha passato, mi sarei aspettata che ci riflettesse un po’ di più. Spero solo che il prossimo episodio (la seconda parte) sia diverso, altrimenti per me significherebbe lo spreco di due interi episodi.

Nonostante le canzoni fossero poche, scegliere la mia performance preferita non è stato facile, dal momento che nessuna esibizione mi ha colpito particolarmente. Se proprio dovessi scegliere, nominerei “A Thousand Miles” di Vanessa Carlton, che potete rivedere direttamente qui sotto.

Se non vedete l’ora di vedere il prossimo episodio, dal titolo “The Hurt Locker (part 2)” potete vederne qui sotto il promo. La recensione della puntata verrà pubblicata domenica 1 Febbraio entro le 12; ogni variazione di orario verrà comunicata su Twitter (link in basso). Alla prossima!


“Bits and Pieces” è adesso su numerosi social network; potete trovare il profilo del blog ai seguenti link:
Twitter
Instagram
Pinterest
Tumblr
Google+
Per richieste private o collaborazioni, il blog ha adesso un suo indirizzo e-mail: bitsandpieceswordpress@gmail.com

Annunci

4 risposte a “Recensione Glee 6×04 “The Hurt Locker (Part 1)”

  1. Pingback: Recensione Glee 6×10 “The Rise and Fall of Sue Sylvester” | Bits and Pieces

  2. Pingback: Recensione Glee 6×05 “The Hurt Locker (Part 2)” | Bits and Pieces

  3. Pretty! This has been an extremely wonderful post. Thanks for supplying
    this info.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...