Recensione Glee 6×09 “Child Star”

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla sesta (e ultima) stagione di Glee.

Questo episodio, a mio parere, non è stato di grande sviluppo dal punto di vista della storia, ma è stato ottimo per quanto riguarda la crescita e l’approfondimento delle personalità dei nuovi arrivati: Roderick, Mason, Madison, Jane e Spencer. La puntata si apre con Sue che ha bisogno di un favore dal sovrintendente, che dovrebbe firmarle una lettera di raccomandazione; Glee Sue Myronl’uomo accetta, ma ad una sola condizione: lei e il Glee Club dovranno aiutare suo nipote ebreo Myron con le prove per l’esibizione che terrà al suo Bar Mitzvah e precedere la sua performance con alcune canzoni in occasione del grande evento. Nonostante manchino solo due settimane per prepararsi alle Provinciali, il gruppo è costretto da Sue ad accettare.

Una volta radunati in auditorium, il tredicenne Myron stupisce tutti cantando “Lose My Breath” delle Destiny’s Child, accompagnato da un gruppo di ottime ballerine. Per rivedere la performance di Glee, clicca qui; per ascoltare il brano originale, clicca qui. L’esibizione lascia tutti i presenti sconvolti tanto dal talento e l’energia del ragazzino quanto dalla sua infinita presunzione. Glee Myron Lose My BreathMa non c’è alternativa, se Sue vuole che il club collabori e animi il Bar Mitzvah, così sarà. Rachel dice a tutti i componenti di dividersi in gruppi e iniziare a pensare a qualche idea di partenza; Mason, che ha palesemente una cotta per Jane, cerca di mettersi in coppia con lei, ma viene bruscamente fermato da Madison, sua inseparabile sorella gemella nel ruolo di mamma.

Mason, senza speranze, chiede consiglio a Roderick e Spencer: uno dei due deve uscire con sua sorella in modo che lei non possa ostacolare un appuntamento tra lui e Jane. I ragazzi rifiutano, consigliandogli di dire la verità a Madison, che dovrà farsene una ragione. Mason affronta sua sorella a mensa, dimostrandosi indipendente, ma ricavandone soltanto una sfuriata e una pessima figura davanti a tutta la scuola. Il ragazzo riesce ad ottenere un appuntamento con Jane, ma Madison rifiuta di fare qualunque altra cosa per lui. Glee Spencer Roderick
Nel frattempo, iniziamo ad approfondire il rapporto tra Spencer e Roderick; dopo la lezione di ginnastica, Spencer avvicina l’amico e gli dice che dovrà impegnarsi di più, dal momento che la sua stazza gli impedisce di eseguire al meglio ogni coreografia e passo di danza. Il ragazzo si offre però di dargli una mano e aiutarlo a tornare in forma, ma una volta che si trovano in palestra per allenarsi, Spencer tratta Roderick duramente, cercando di incitarlo in maniera brusca e severa ad arrampicarsi sulla fune, impresa che Roderick non riesce a portare a compimento. Per tutta risposta, Spencer si sente dare dello “stronzo” un paio di volte.

Più tardi, l’attraente quarterback scopre che Roderick è amico di Alistair, un ragazzo da cui è attratto. In un tentativo di mostrarsi molto amico di Roderick per fare amicizia con lui, Spencer ottiene solo una pessima figura davanti ad Alistair. Cotto d’amore a puntino, si esibisce davanti al Glee Club cantando “Friday I’m In Love” dei The Cure. Per rivedere la sua performance, clicca qui; per ascoltare il brano originale, clicca qui.

Una volta giunto il Bar Mitzvah di Myron, il primo ad esibirsi è Mason, che canta da solo “I Want To Break Free” dei Queen. Per rivedere la sua performance, clicca qui, per ascoltare la canzone originale, clicca qui. Glee Mason e JaneDietro il palco, vediamo a destra Jane che rimane scioccata da questa esibizione estremamente energica, vitale e sexy, mentre dall’altro vediamo la sorella, Madison, sulle prime arrabbiata, ma poi con uno sguardo diverso negli occhi. Al termine della canzone, la ragazza raggiunge Mason in aula canto e gli chiede scusa: si è sempre comportata come una mamma apprensiva nei suoi confronti, ed è giunto il momento di lasciargli avere più indipendenza.

Tra una canzone e l’altra, qualcosa va storto, e la cabina da cui Myron sarebbe sceso si blocca a mezz’aria, con il ragazzino all’interno; la fune che sorregge la cabina è impigliata a metà altezza, e qualcuno deve fare qualcosa. Spencer incoraggia Roderick, affermando che crede in lui e che ce la può fare. Il ragazzo, goffamente ma con il sostegno di tutti i suoi amici, inizia a scalare la fune fino a che, con uno sforzo immane, riesce a sbloccare la cabina e a risolvere la situazione. L’abbraccio finale tra Roderick e Spencer è stato senza paragoni, il mio cuore non ha retto.

La seconda esibizione vede Spencer, Roderick e Jane cantare “Uptown Funk” di Mark Ronson e Bruno Mars. Trovi qui la performance di Glee e qui la versione originale. Splendida canzone e magnifici cantanti, non avrebbero potuto fare di meglio, davvero. Glee Spencer e AlistairAl termine di questo brano pieno di energia, Spencer trova Alistair in aula canto; il ragazzo dice di essere stato invitato da Roderick, che gli ha consigliato di vedere l’esibizione di Spencer. Scioccato dal supporto ottenuto dall’amico e dal fatto che ad Alistair sia piaciuta la sua performance, Spencer lo bacia. Splendida scena, dolce ed emozionante. Subito dopo lo invita ad entrare nel club, ottenendo un nuovo membro per le Nuove Direzioni.

Myron ha richiesto che l’ultima canzone fosse cantata da “adulti”, richiedendo Sam, Rachel, il coach Sheldon, il professor Shuester e Sue; i cinque stanno per salire sul palco, ma tra Will e Sue scoppia una lite: l’uomo tenta di farle confessare che l’unico motivo per cui lei ha accettato tutto questo è per ottenere un favore dal sovrintendente. La loro lite, verbale e fisica, viene bloccata dall’entrata in scena. I cinque cantano magnificamente “Break Free” di Ariana Grande e Zedd, accompagnati da Myron e gli altri membri del Glee Club. Per rivedere la performance, clicca qui; per ascoltare la versione originale, clicca qui.
Il Bar Mitzvah si rivela perciò un successo, proprio come Myron desiderava.

Glee Break Free

Il giorno successivo, Sue annuncia a Rachel e Will che il sovrintendente ha iscritto suo nipote al liceo, e che li obbliga ad accettarlo nelle Nuove Direzioni; ecco perciò che il Glee Club guadagna il giovane ed egocentrico Myron come ottavo membro, nonostante ne manchino ancora quattro da reclutare per raggiungere il numero necessario per partecipare alle Provinciali. Glee coolkidsL’episodio si conclude con un’esibizione che ricorda tanto le prime stagioni; indossando tutti una maglietta verde, i ragazzi si esibiscono sulle note di “Coolkids” degli Echosmith, un inno su come loro vogliano essere come i ragazzi cool e popolari, canzone che mi ha ricordato vecchie esibizioni come “Loser Like Me” (seconda stagione) e “Outcast” (quarta stagione). Per rivedere quest’esibizione di Glee, clicca qui; per ascoltare il brano originale, clicca qui.
L’episodio termina con Sue che si reca ancora nel suo magazzino segreto, dove alla sua bacheca dell’odio appende le foto di tutti i nuovi arrivati del Glee Club, minacciando di distruggerlo una volta per tutte.

Dire che ho trovato questa puntata emozionante è dir poco, perchè l’ho trovata strepitosa. Non so cosa ho apprezzato di più, se lo sforzo di Roderick per vincere le sue paure e debolezze, la sua amicizia con Spencer, la cotta di Spencer per Alistair, la crescita del rapporto tra i due gemelli e la cotta di Mason per Jane. Trovo che Myron sia un’ottima aggiunta, sia al cast che alle Nuove Direzioni, a patto che abbassi la cresta e impari a essere meno prepotente. Glee Mason MadisonPenso sia stata una puntata piena di energia e vitalità, e mi ha ricordato, ancora una volta, lo stile delle prime stagioni. Ho infine adorato come questa puntata sia stata interamente dedicata ai nuovi arrivati, esplorando i loro punti di forza e le loro debolezze. Ben fatto! Ribadisco così la mia opinione: se le ultime puntate saranno come questa, Glee se ne andrà con il botto.
E per tutti quelli che definiscono noioso questo episodio per la mancanza dei Klaine o delle Brittana (in luna di miele), non posso dire altro che una pausa dal circolo dell’amore e delle solite due coppie serviva, e che questo ha aiutato a spezzare la monotonia che sarebbe potuta andare a crearsi. Poi, tranquille, tanto tornano, ma questo episodio è per i nuovi.

Quanta difficoltà nello scegliere la mia performance preferita! Dopo un’attenta valutazione, posso affermare che la mia favorita è stata “I Want To Break Free” cantata da Madison, che potete vedere direttamente qui sotto. Se siete attratti/e dal sesso maschile, questa esibizione non vi lascerà indifferenti, proprio come non ha lasciato indifferente me. Datele un’occhiata e non ve ne pentirete! 😉

Se come me non vedete l’ora di vedere il prossimo episodio, dal titolo “The Rise and Fall of Sue Sylvester”, potete guardarne il promo direttamente qui sotto. La recensione verrà pubblicata lunedì 9 Marzo entro le 18; ogni cambiamento di orario verrà comunicato tramite Twitter (vedi link in basso). Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un pollice in su nelle valutazioni; se hai qualcosa da aggiungere o vuoi esprimere la tua opinione sugli argomenti trattati, la sezione dei commenti aspetta solo te. Alla prossima!


“Bits and Pieces” è adesso su numerosi social network; potete trovare il profilo del blog ai seguenti link:
Twitter
Instagram
Pinterest
Tumblr
Google+
Per richieste private o collaborazioni, il blog ha adesso un suo indirizzo e-mail: bitsandpieceswordpress@gmail.com

Annunci

4 risposte a “Recensione Glee 6×09 “Child Star”

  1. Thank you, I have recently been searching for info about this subject for a while and yours is the best I’ve found out so far. But, what concerning the conclusion? Are you sure concerning the source?|

    Piace a 1 persona

  2. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as
    though you relied on the video to make your point. You clearly know
    what youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your site when you could be giving us something informative to
    read?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...