Prepararsi per l’anno nuovo

Se mi seguite da un po’, sapete anche quanto non mi piaccia l’idea dei propositi per il nuovo anno e dell’idea che dal 1 Gennaio ci si trasformi in persone completamente diverse. Questo non vuol dire però che a me non piaccia fissare obiettivi, cambiare qualcosa nella mia vita, rendere diverse le mie routine quotidiane e in generale dare alla mia vita un tocco diverso. Credo però fermamente che tutto questo si possa fare qualunque giorno dell’anno, non necessariamente a partire da Capodanno. Mi rendo però conto che moltissime persone stanno già pensando ai buoni propositi, alle novità e ai progetti, ed è per questo che ho pensato di scrivere questo articolo per darvi qualche consiglio su come prepararvi al meglio se volete cominciare il 2016 freschi, con la mente in armonia e pronti a dare il meglio di voi stessi per i successivi 366 giorni ed oltre!

Innanzitutto, se siete il tipo di persona che ama fissarsi degli obiettivi, il primo consiglio che vi voglio dare è di scriverli. Dedicate il tempo necessario, sedetevi e compilate con calma il vostro elenco di propositi; questo elenco dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • Essere diviso in categorie a seconda delle vostre necessità. Per farvi un esempio, le categorie che utilizzo io sono: università, lavoro (il blog è incluso in questo gruppo), relazioni, soldi, salute e fitness, spiritualità e personale (questo include progetti come libri da leggere, film da vedere, hobby da coltivare, ecc.).
  • Essere il più specifico possibile. C’è una grande differenza tra dire “voglio perdere peso” e “voglio perdere 10 kg in 12 mesi, raggiungere il mio peso ideale di 55 kg e mantenerlo con una dieta equilibrata, composta per l’80% di cibi sani e per il 20% di piccole concessioni“. Fissarsi un obiettivo ben specifico aiuta a seguirlo con più facilità, creando nella nostra mente una visione ben chiara.
  • Essere realistico per te. Non importa se i tuoi amici e parenti riderebbero leggendo il tuo elenco, pensando che ogni singolo proposito è infattibile; ciò che conta è che tu creda veramente di poter ottenere quello che desideri, senza farti influenzare dalle opinioni e dai pensieri degli altri.

fotoUna volta compilata la tua bella lista, il mio secondo consiglio è di metterla in un posto dove la puoi vedere almeno una volta al giorno. Personalmente, io la inserisco sempre tra le prime pagine della mia agenda, dove la posso rileggere quotidianamente; altri luoghi che possono andare bene sono il comodino, lo specchio, la scrivania, il telefono, qualunque cosa funzioni per voi. Una cosa che può ulteriormente aiutare a rimanere in linea con i propri obiettivi è creare una sorta di tabella (settimanale, mensile o annuale, a seconda delle vostre necessità), con il quale tenere traccia dei vostri progressi in ogni ambito, in modo da essere ancora più motivati e spinti ad andare avanti. Se siete interessati a maggiori informazioni su come creare e usare una tabella del genere, penso di pubblicare un articolo a tal proposito il prossimo mese.

Se non siete invece tipi da propositi ma vi piace l’idea di cominciare da capo, un consiglio che posso darvi è quello di dedicare, tra Natale e Capodanno, un po’ di tempo per sistemare il vostro ambiente di lavoro. Fatevi questa domanda: “Qual è la zona di casa mia o del mio ufficio che mi causa più stress?“. Per alcuni potrebbe essere la cucina, la scrivania, l’armadio, i cassetti o chissà cos’altro; se andate a guardare velocemente quell’area, noterete probabilmente come sia piena di roba vecchia e inutilizzata, o come vi regni semplicemente il caos. Il mio consiglio è perciò quello di dedicare un po’ di tempo a riordinare e riorganizzare quello spazio, cercando di sistemarlo in un modo che sia efficiente per voi. Quando tornerete a riutilizzare quell’area dopo averla “rinnovata”, sentirete la differenza e vi sembrerà di aver compiuto un grande cambiamento. Una tradizione che ho infatti da un paio di anni è quella di dedicare la mattina di Santo Stefano a risistemare la mia camera: scrivania, letto, comodini, librerie, tutto quando viene vuotato e tirato giù dagli scaffali e fuori dai cassetti, e dedico circa quattro ore a crearmi un ambiente fresco e nuovo. L’ho fatto proprio stamattina e adesso guardarmi intorno è un vero piacere!

Il mio terzo e ultimo consiglio è di approfittare delle feste per donare o buttare via il ciarpame inutilizzato. Con questo non voglio dire che dobbiate eliminare ogni regalo ricevuto, tutt’altro! Il mio consiglio è di dare un’occhiata al vostro spazio (può essere un solo cassetto o la vostra intera abitazione!) e analizzarlo con occhio critico. Ogni volta che trovate qualcosa che non utilizzate da almeno un anno o che non avete addirittura mai usato, tiratela via e mettetela in un gruppo a parte. Una volta che avrete composto la vostra pila di oggetti, valutate se sia possibile riutilizzarne qualcuno in un modo diverso dalla sua funzione principale; se così non è, donate gli oggetti ancora utilizzabili e gettate quelli rotti o rovinati. Cominciare il nuovo anno in uno spazio pulito e senza ciarpame vi farà sentire più sereni e tranquilli!

Questi erano tutti i miei consigli per arrivare a Capodanno a mente libera, pronti a dare il massimo e a dimostrare le vostre capacità. Se avete altri suggerimenti sull’argomento, lasciateli nella sezione dei commenti. Alla prossima!


Momento indizio 😉 Quarto indizio sul progetto segreto che partirà il 1 Gennaio 2016: le parole presenti negli articoli precedenti erano salute, alimentazione e gocce, mentre questo quarto indizio è… equilibrio. Il gran giorno si avvicina e non potrei essere più felice!


“Bits and Pieces” è adesso su numerosi social network; potete trovare il profilo del blog ai seguenti link:

Twitter
Instagram
Pinterest
Tumblr
Google+

Per richieste private o collaborazioni, il blog ha adesso un suo indirizzo e-mail: bitsandpieceswordpress@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...