Nomination al Liebster Award

Ciao a tutti, oggi vi propongo un nuovo tag in cui sono stata nominata lo scorso weekend da Frutti di Bosco, con mio grande piacere! Era da un bel po’ che lo vedevo circolare, e alla fine sono stata taggata anche io 🙂

Le regole sono:

  • Taggare 11 blogger che rispondano a loro volta al tag
  • Rispondere alle 11 domande create da chi ti ha nominato
  • Creare altre 11 domande da porre a chi sarà nominato da te

foto

Ecco le domande che mi ha posto Frutti di Bosco:

  1. Hai un posto preferito nella tua città? Se sì, descrivilo.

Assolutamente si, si tratta delle mie vecchie scuole superiori, un luogo che mi è carissimo e che mi fa ancora sorridere di nostalgia ogni volta che ci passo davanti. Nei cinque anni passati al suo interno sono diventata una persona completamente diversa e ho imparato tantissime cose. I ricordi legati a quel luogo, sia positivi che negativi, rimarranno per sempre con me. Inoltre, è il luogo in cui io e il mio fidanzato ci siamo conosciuti, otto anni fa.

  1. Per capire se una persona ti sta simpatica e che ci andrai d’accordo, lo senti a pelle alla prima chiacchierata o hai bisogno di più tempo?

In generale, sono abbastanza brava a cogliere, almeno in senso generale, l’atteggiamento di una persona dal primo incontro, sorpassando eventuali maschere e comportamenti “di facciata”. Nonostante questo, diverse volte è capitato che io mi dovessi ricredere più avanti e smentire la mia prima impressione di qualcuno.

  1. Hai letto un libro, un fumetto, visto un film, un telefilm o un anime o un videogioco che ti ha così tanto appassionato da pensare di essere lì e sognarlo?

Sinceramente, mi succede praticamente sempre. Mi immedesimo talmente tanto con ciò che leggo e guardo da riportarlo sempre nei miei sogni, sia notturni che ad occhi aperti. Credo che in parte dipenda anche dalla mia grande empatia, ovvero dalla capacità di immedesimarmi moltissimo negli altri e in ciò che accade a loro. Questo mi porta a trasporre gli avvenimenti di cui leggo all’interno dei miei sogni, spesso in prima persona.

  1. Associ mai qualcosa a un profumo? Se sì, cosa?

Praticamente tutto. Chi mi conosce sa che spesso mi fermo di colpo, annuso l’aria e dico: “Questo profumo non ti ricorda qualcosa?”, e non mi do pace fino a quando non lo capisco. Proprio l’altro ieri mia mamma stava masticando un chewing-gum e mi sono fermata, convinta di essere in vacanza sul camper con i miei genitori. Questo perché masticava la stessa gomma che consuma quando siamo sul camper, e il mio cervello si è subito collegato a quel periodo. Mi affascina moltissimo come l’olfatto possa legarsi a un ricordo o avvenimento particolari, è davvero interessante.

  1. Hai una favola o una leggenda o un fatto misterioso che ti ha particolarmente attratto?

Non ho una risposta precisa, ma in generale mi affascinano molto tutti quegli avvenimenti (apparentemente) inspiegabili. Adoro sviluppare varie teorie e lasciarmi incuriosire da quel velo di mistero che circonda questi fatti. Purtroppo, non riesco però a farmi venire in mente una risposta in particolare; se mi dovesse venire, la inserirò qui.

  1. Se ti dico “morbido”, a cosa lo associ?

Ok, questa domanda è per me. Quando ero piccola adoravo le cose morbide e lisce, al punto che accarezzavo per ore e ore la criniera di un cavallino di plastica. Tutto ciò mi è rimasto anche adesso che sono una giovane adulta, e ogni tanto mi ritrovo ad accarezzare oggetti casuali solo perché sono morbidi: il bordo del mio cellulare, il braccio del mio fidanzato, la pancia del mio gatto, ecc. Mi rilassa ed evidentemente lo collego al ricordo di sicurezza che la morbidezza mi dava durante la mia infanzia.

  1. Hai mai organizzato una corsa campestre di animali?

No e non ho intenzione di farlo. Gli animali (qualunque tipo, anche gli insetti) hanno un loro scopo nel mondo, e non troverei giusto usarli per il mio divertimento, fosse anche solo per vederli correre tra di loro. Il massimo che faccio sono le corse con il mio cane, per tenerci in forma tutti e due (corse senza guinzagli o corde).

  1. Hai un oggetto preferito? Se sì, quale?

Non penso di avere un oggetto preferito, a dirla tutta. Ho molti oggetti a cui tengo e che mi fa piacere avere e usare, ma non ho niente di cui non potrei mai fare a meno. Tutto ciò che mi serve (escludendo il cibo e un tetto sulla testa) si trova dentro di me, tramite le esperienze che ho vissuto e le emozioni che provo ogni giorno. Diciamo che il mio cuore è il mio “oggetto” preferito, ecco.

  1. La prima cosa che hai provato a cucinare?

La pasta. Ero un’adolescente, alle prese con i fornelli per la prima volta, e credo di aver sbagliato un po’ tutto: quantità, sale e punto di cottura. Un piccolo disastro culinario, ma grazie al cielo sono migliorata.

  1. Cosa hai fatto la prima volta che hai usato un computer?

Avevo 5 anni (credo, forse meno), e mio papà mi aveva aperto un nuovo documento Word, selezionato un carattere speciale (di cui non ricordo il nome) e io mi ero divertita per ore, perché per ogni tasto schiacciato, sullo schermo appariva un simbolo diverso ed estremamente divertente. Un’altra cosa che facevamo spesso era giocare insieme ai videogiochi (il mio preferito era Monkey Island).

  1. Se tu potessi viaggiare nel tempo, in che anno andresti? E perché?

Mamma mia, che domanda. Ci sono un sacco di cose che vorrei fare, ma nessuna legata ad un anno specifico. Non vorrei tornare nel passato per cambiare qualcosa nella mia vita, quanto piuttosto poter andare indietro di almeno cento anni e cercare di cambiare il mondo per evitare la situazione ambientale in cui siamo attualmente. Purtroppo, fermare lo sviluppo dell’allevamento intensivo non sarebbe facile, perciò rimane solo un sogno.

Le mie nomination sono: StefaniaLand, Altharia, Naturalmente Alma, Bellezza in The City, Cerambijoux, Please Another Makeup, Mi Piace Un Tot, A Frenchie in My Kitchen, Estetista tra i Mulini, World of Beauty Review e Frutti di Bosco (scusami se ti nomino di nuovo, ma sono curiosa delle tue risposte!). Quando avrete risposto al tag, incollate il vostro link sotto questo articolo e leggerò volentieri tutte le vostre risposte.

Ed ora, le domande a cui dovrete rispondere, basate sul tema della salute e dell’alimentazione:

  1. Qual è la ricetta più strana e complessa che tu abbia mai preparato?
  2. Qual era il tuo piatto preferito da bambina/o, e come è cambiato rispetto al tuo attuale piatto preferito?
  3. Preferisci sperimentare nuove ricette per conto tuo o in compagnia?
  4. Qual è la dieta/alimentazione più assurda di cui hai mai sentito parlare?
  5. Hai mai considerato l’idea di seguire un’alimentazione vegetariana o uno stile di vita vegano? (Se già lo fai, spiega in breve cosa ti ha spinto a farlo).
  6. Qual è l’alimento che mangeresti ogni giorno senza stancarti mai?
  7. Per te l’esercizio fisico è importante oppure no?
  8. Preferisci i sapori dolci o salati?
  9. Hai un ricordo d’infanzia che abbini a un determinato piatto? Se sì, quale?
  10. Sei consapevole dell’impatto che ogni tua scelta alimentare (secondo qualunque regime alimentare) ha sull’ambiente?
  11. Se potessi cambiare una sola cosa nel modo in cui tutto il mondo si alimenta, che cosa modificheresti?

Ancora grazie mille per la nomination, spero rispondiate tutti alle mie domande e soddisfiate la mia curiosità! Alla prossima!


“Bits and Pieces” è su numerosi social network; potete trovare il profilo del blog ai seguenti link:

Twitter
Instagram
Pinterest
Tumblr
Google+

Per richieste o collaborazioni, il blog ha adesso un suo indirizzo e-mail: bitsandpieceswordpress@gmail.com

Non dimenticate che ho un altro blog, Gocce di Salute, dove parlo di alimentazione, fitness e uno stile di vita sano ed equilibrato. Venite a dare un’occhiata e iscrivetevi se siete interessati!

Annunci

9 risposte a “Nomination al Liebster Award

  1. Pingback: #1 TAG | Liebster Award | Domande RANDOM – Diary of Altharia

  2. Pingback: Seconda nomination in pochi giorni: Liebster Award | fruttidiboscoblog

  3. MA hai saltato la parte del disego nella domanda del morbido u.u mica vale! Bellissime le domande!! E con piacere rispondo alle tue :3 comunque…quando parlavi della pasta…mi è venuto in mente quando l ho cotta in padella ahahhaha

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...