6 risposte a “Non-ringraziamento da figlia

  1. Quanto ti capisco… Purtroppo non tutti hanno la fortuna di vivere con genitori amorevoli (anzi, quasi nessuno; e i pochi fortunati non si rendono neanche conto di esserlo). Hai fatto bene a sfogarti, a tirare fuori la tua rabbia e la tua frustrazione… Sicuramente queste sono cose che tenevi dentro da tempo. A un certo punto, però, bisogna lasciare andare i sentimenti negativi. Esprimere le tue emozioni va benissimo, ma credo sia arrivato il momento di guardare in faccia la realtà e cercare di ricostruire dalle fondamenta qualcosa che non hai mai avuto la possibilità di fare. Crearsi una nuova vita non è impossibile… Bisogna solo cercare un’occasione e non sprecarla. In più hai anche la fortuna di non essere da sola… Anche se allargare il tuo giro di conoscenze ti farebbe bene… Io ho cominciato guardando gli sconosciuti negli occhi sull’autobus. Ora, non dico di essere guarita o di essere supersocievole, ma un po’ la paura del giudizio degli altri si è attenuata. Sei una ragazza in gamba, so che ce la puoi fare 🙂

    Piace a 1 persona

    • Grazie, come sempre. Oggi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, ho dovuto tornare fuori tutto.
      Hai ragione, si può ricominciare in qualunque momento, ma in questo periodo ho a malapena la forza e voglia di alzarmi al mattino, non saprei da dove partire. A me invece la paura del giudizio altrui è sempre più opprimente…
      Grazie di tutto, significa molto per me 😘

      Piace a 1 persona

      • Queste fasi sono orribili… Affronta il dolore e permettiti di soffrire, nessuno è perfetto! Sai, spesso questi momenti servono a farci prendere atto di ciò che c’è di sbagliato intorno a noi: un giorno ti sveglierai e sarai contenta di aver capito cosa cambiare. Se hai bisogno di parlare con qualcuno sono qui. Al momento non molto efficiente, ma ci sono 🙂

        Piace a 1 persona

      • Già, hai ragione. Il problema è che io ci sprofondo proprio nel dolore. Può capitare qualcosa di insignificante (o almeno, lo è per gli altri) e io mi crogiolo nel dolore e non ne esco più. Lo spero davvero tanto, grazie.
        Ti ringrazio, mi piacerebbe tanto parlare ogni tanto con te, magari via email, ma non vorrei essere una scocciatura.

        Piace a 1 persona

      • E’ il problema delle persone sensibili… Credimi, lo so. Lo sto provando sulla mia pelle da anni e fa stare male non riuscire ad essere forte come vorrei. Le cose però cambiano prima o poi. Deve per forza essere così, non riesco a rassegnarmi a vivere solo nel dolore… Comunque non saresti una scocciatura, davvero. Anzi, mi piacerebbe essere utile…

        Piace a 1 persona

      • Già, hai proprio ragione. Non vedo l’ora che cambino, anche se so che dipende da me e non da fattori esterni.
        Ti ringrazio, allora ti scriverò di certo, grazie mille 😘

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...