Aprirsi a un nuovo giorno

Ho scoperto casualmente un metodo per concludere in pace la propria giornata, riflettere e aprirsi a ciò che avverrà al mattino. Bastano pochissimi minuti e la volontà di farlo, poco prima di addormentarsi. Non sto certo affermando di essere stata io ad inventarlo, anzi, questa tecnica si basa sui concetti cardine della meditazione, perciò non è niente di nuovo. Nonostante questo, ve lo presento in breve, in modo tale che possiate provarlo e sperimentarne anche voi i benefici per una maggiore chiarezza mentale.

Quando siete a letto, pronti per chiudere gli occhi e addormentarvi, aspettate un attimo. Giratevi a pancia in su, incrociate entrambe le mani sull’addome ed eseguite cinque profondi respiri, uno dopo l’altro. Non devono però essere respiri “comuni”, brevi, distratti e a cui non prestiamo attenzione. Ogni respiro deve avvenire in questo modo:

  • Inspirate profondamente dal naso, sentendo l’addome gonfiarsi sotto le vostre mani, utilizzando il  diaframma. Mentre l’aria entra e riempie i vostri polmoni, immaginate che, oltre all’ossigeno, voi stiate facendo entrare dentro di voi tutte le esperienze positive e di crescita che incontrerete nella vostra giornata, una volta svegli. Inspirate in profondità, concentrando l’attenzione sul flusso d’aria nelle vostre narici e poi nei polmoni, fissandovi sugli eventi positivi e accennando un sorriso con le labbra.
  • Una volta terminato il respiro, non buttate subito fuori l’aria. Trattenetela dentro per un paio di secondi, provando un profondo senso di pace e serenità. In questo istante, non avete preoccupazioni, ansie o dolori. Provate solo una pace infinita.
  • Infine, espirate molto lentamente dalla bocca. Sentite l’addome che, con calma, si svuota e si appiattisce sotto le vostre mani. Focalizzatevi sul flusso d’aria che esce dalla vostra bocca, e mentre la lasciate andare, immaginate che ogni evento negativo avvenuto nella giornata che si appena conclusa se ne vada insieme a lei. Tutti i dolori e le preoccupazioni abbandonano il vostro corpo in questo istante, legati all’aria che lascia i vostri polmoni.

Io ripeto ogni respiro per cinque volte, concentrandomi moltissimo sul flusso d’aria e lo scambio di momenti positivi e negativi, dentro e fuori. Non è necessario che anche voi eseguiate questo esercizio per cinque volte di seguito; l’importante è che troviate ciò che funziona meglio per il vostro corpo e la vostra mente. Consiglio davvero a chiunque di provarlo, almeno per una settimana. Vedrete ben presto i benefici, tra cui un sonno più profondo e tranquillo, maggiore facilità nell’addormentarsi, una capacità aumentata di affrontare le difficoltà quotidiane, una diversa consapevolezza del respiro e del proprio corpo, maggiore chiarezza mentale e capacità di accettare che i pensieri non sono altro che nuvole passeggere, da osservare e lasciare andare via.

Fatemi sapere cosa ne pensate, se avete mai provato una simile tecnica di meditazione o se avete intenzione di farlo per la prima volta. Alla prossima!


“Bits and Pieces” è su numerosi social network; potete trovare il profilo del blog ai seguenti link:

Twitter
Instagram
Pinterest
Tumblr
Google+

Per richieste o collaborazioni, il blog ha adesso un suo indirizzo e-mail: bitsandpieceswordpress@gmail.com

Non dimenticate che ho un altro blog, Gocce di Salute, dove parlo di alimentazione, fitness e uno stile di vita sano ed equilibrato. Venite a dare un’occhiata e iscrivetevi se siete interessati!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...