Archivi categoria: Serie tv

Castle 8 – Review Generale

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi a Castle 8 e alcune stagioni precedenti.

L’anno scorso, all’incirca sempre in questo periodo, ho pubblicato un articolo intitolato Castle 7 – Review Generale. Il post, diventato poi uno dei più letti su questo blog, parlava dei principali avvenimenti della settima stagione di questo telefilm, con tutte le mie critiche alla serie e ciò che mi spingeva a desiderare che lo show terminasse. Purtroppo, così non è stato. Castle è poi stato rinnovato per un’ottava serie, di cui andremo a parlare oggi. Vi consiglio di leggere prima il mio articolo dell’anno scorso,  e di scoprire poi i miei pareri su quest’ultima stagione.

Clicca qui per saperne di più!

Annunci

How To Get Away With Murder 2 – Review Generale

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla seconda stagione di How To Get Away With Murder (in italiano, “Le regole del delitto perfetto”).

C’è ancora qualcuno che non conosce il mio amore per le serie tv? Ne dubito. Ormai sanno tutti che quando uno show che seguo con grande coinvolgimento termina la stagione in corso, è mio dovere morale pubblicare la mia recensione e annoiarvi tutti quanti, come ho fatto qui l’anno scorso con Castle 7. La serie di cui parleremo oggi è, chiaramente, “How To Get Away With Murder”, che ha terminato il mese scorso la sua seconda stagione ed è già stata rinnovata per un terza. In questo post esaminerò gli avvenimenti principali di questi quindici episodi e il mio parere generale in confronto alla prima stagione. Siete pronti a premere Play?

Clicca qui per saperne di più!

Previously on: riassunto di metà stagione (Parte 2)

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi a How To Get Away With Murder 2 e Scream Queens 1.

Come avevo detto in questo articolo pubblicato martedì, febbraio è il mese in cui gli appassionati di telefilm tornano in vita, perché riprendono le trasmissioni della maggior parte delle serie tv. All’inizio della stagione televisiva 2015/2016 avevo pubblicato questo articolo, parlandovi delle serie che avrei seguito quest’anno, di come si era conclusa la stagione precedente e che cosa mi aspettavo da questa nuova edizione. Questa volta lo scopo del post è di parlare delle serie in pausa che seguo e che ricominceranno questo mese: Castle, Grey’s Anatomy e How To Get Away With Murder, e della mini-serie Scream Queens conclusasi a dicembre; ho parlato dei primi due in questo articolo, e in questo tratterò dei rimanenti. Se siete interessati a sapere il mio parere su come stanno procedendo questi telefilm, continuate a leggere!

Clicca qui per saperne di più!

Previously on: riassunto di metà stagione (Parte 1)

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi a Castle 8 e Grey’s Anatomy 12.

Se, per gli appassionati di serie tv come me, novembre è il mese in cui tutto (o quasi) si ferma e i nostri occhi e cervello televisivi vanno in letargo, febbraio è il momento in cui tutto quanto si risveglia e i nostri telefilm preferiti ricominciano. All’inizio della stagione televisiva 2015/2016 avevo pubblicato questo articolo, parlandovi delle serie che avrei seguito quest’anno, di come si era conclusa la stagione precedente e che cosa mi aspettavo da questa nuova edizione. Questa volta lo scopo del post è di parlare delle serie in pausa che seguo e che ricominceranno questo mese: Castle, Grey’s Anatomy e How To Get Away With Murder, e della mini-serie Scream Queens conclusasi a dicembre; parlerò dei primi due in questo articolo, e dei rimanenti nel post di venerdì. Se siete interessati a sapere il mio parere su come stanno procedendo questi telefilm, continuate a leggere!

Clicca qui per saperne di più!

Previously on… L’attesa è finita!

Avviso a tutti i lettori: questo articolo può contenere potenziali spoiler relativi alle seguenti serie tv: Castle 7, Grey’s Anatomy 11 e How To Get Away With Murder 1.

Settembre e ottobre sono mesi speciali per gli appassionati di serie tv; che voi seguiate un solo show oppure una decina, è probabile che in queste settimane siate impazienti di vedere la prima puntata delle nuove stagioni (o di iniziare un nuova serie). Per quanto mi riguarda, devo ancora in parte riprendermi dal fatto che la scorsa stagione televisiva abbia portato con sé la fine di Glee, terminato a marzo 2015 dopo sei stagioni. Ho avuto modo in questi giorni di partecipare all’asta online della serie e vincere due volte, ma questa è tutta un’altra storia; il fatto è che, una volta terminata del tutto l’asta, ho avuto ancora di più la consapevolezza di come tutto questo sia finito per sempre.

Tornando all’attuale stagione televisiva (che io considero come il periodo da settembre-ottobre a giugno-luglio), seguirò in totale sei serie tv: l’ottava stagione di Castle, la prima di Scream Queens, la dodicesima di Grey’s Anatomy, la seconda di How To Get Away With Murder, la quarta di Orange is The New Black e la seconda di Scream. Un bel po’, a quanto pare, considerando che quattro su sei ricominciano proprio questa settimana.

Clicca qui per continuare a leggere!

“Orange is the New Black” di Piper Kerman (Libro e Serie Tv)

Se negli ultimi tre anni non avete mai sentito parlare di Orange is the New Black o di Piper Kerman (o Chapman per la serie tv), dove avete vissuto per tutto questo tempo? Scherzi a parte, se siete molto appassionati di telefilm, di sicuro sapete già di cosa sto parlando; se invece non ne avete idea, continuate a leggere e non ve ne pentirete! “Orange is the New Black” (che da qui in poi abbrevierò in OITNB) è un romanzo autobiografico scritto da Piper Kerman nel 2010. Il sottotitolo pubblicato sulla copertina recita: “Da Manhattan al carcere: il mio anno dietro le sbarre”. Per fornirvi una brevissima trama, posso dirvi che il libro racconta di come l’autrice, Piper, sia rimasta coinvolta in un traffico di droga e denaro dopo essersi laureata allo Smith College, e come queste azioni criminali non abbiano avuto alcuna conseguenza su di lei fino a dieci anni più tardi, quando verrà processata e condannata ad una sentenza per quindici mesi di carcere.

Clicca qui per continuare a leggere!

Castle 7 – Review Generale

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla settima stagione di Castle.

Ciao a tutti, anche oggi è tempo di parlare di serie tv. Come sapete, dopo la mia esperienza con le recensioni di Glee, ho ormai rinunciato a recensire show televisivi puntata per puntata, postando il relativo articolo il giorno successivo a quello della messa in onda. Questa struttura di recensioni si è dimostrata molto efficace per il blog dal punto di vista delle visite, portandomi però a scrivere articoli frettolosamente, creandomi ansie e pressioni inutili. Nonostante io abbia abbandonato questo tipo di review, ho sempre mantenuto un forte interesse nel parlarvi delle mie serie tv preferite; è per questo che ho preferito scegliere un formato diverso di articolo, nel quale parlare più in generale dell’intera stagione, delle mie aspettative più o meno soddisfatte e dei miei pensieri relativi alla struttura e gestione della sceneggiatura. Questo mese tocca alla settima stagione di Castle, serie poliziesca della ABC; se siete fan dello show o volete solo saperne di più, proseguite con la lettura!

Clicca qui per continuare a leggere!

Glee per me…

Quando ho avuto l’idea per questo articolo, un post più personale rispetto agli altri, l’ho immaginato come un breve pezzo in cui parlare di ciò che Glee, serie tv conclusasi a marzo, ha significato per me nel corso degli anni. Le cose, però, non sono così facili. Mettermi davvero davanti allo schermo e iniziare a buttare giù qualche idea è stato più difficile del previsto, e mi ha costretta a pormi la seguente domanda: “Che cosa mi ha insegnato davvero questa serie tv? Che cosa mi porterò per sempre dietro e non dimenticherò mai?“. Nemmeno le risposte a queste domande sono state facili da trovare, ma con un po’ di ricerca tra i miei pensieri ci sono riuscita. Ho deciso di impostare questo articolo in modo “misto”, unendo parti descrittive a performance di Glee legate a quel determinato argomento. Spero che l’idea vi piaccia e vi auguro una buona lettura!

Clicca qui per saperne di più!

Glee 6 – Review Generale

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla sesta (e ultima) stagione di Glee.

Un mese fa Glee è finito, facendo il suo ultimo, solenne inchino di fronte a tutti noi spettatori. Se avessi provato a scrivere questo articolo qualche giorno dopo il gran finale, sarei stata accecata dall’emotività e non avrei guardato le cose in modo obiettivo, mentre adesso sono in grado di analizzare tutto quanto a mente fredda.
Tanto per cominciare, posso dire che questa sesta stagione ha mostrato, fin dal primo episodio, lo sforzo e l’impegno degli autori nel tentare di rimediare ai danni fatti tra la quarta e la quinta stagione. Questo non la rende perfetta, ma comunque ammirabile e apprezzabile.

Clicca qui per saperne di più!

Recensione Glee 6×13 “Dreams Come True”

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla sesta (e ultima) stagione di Glee.

Incredibile. Il momento tanto temuto è arrivato, e anche questa serie si è conclusa con quest’ultimo, tristissimo episodio. Il tema della puntata è, come da titolo, i sogni che si avverano, e nel corso di questi ultimi quaranta minuti ne vediamo moltissimi. La prima scena vede Will che accompagna sul palco le Nuove Direzioni di questa stagione per assistere alla proclamazione del vincitore delle… Nazionali! Ebbene sì, i nostri nuovi arrivati hanno vinto le Provinciali qualche puntata fa, le Regionali (ma questo non l’abbiamo visto) e ora, con un salto temporale di qualche mese, attendono di sapere se guadagneranno un nuovo trofeo da esporre in aula canto. La notizia della loro vittoria arriva mentre sono tutti sul palco, come sempre tra un misto di gioia e commozione; impossibile però questa volta essere pienamente soddisfatti della loro vittoria, non avendo avuto modo di vederne la performance, mentre ho trovato dolcissimi Jane e Mason che si tenevano per mano prima della proclamazione del vincitore. Clicca qui per saperne di più!