Archivi tag: amore

Love you like a love song

Quale titolo migliore per provare a spiegarti cosa provo quando sei su quel palco a cantare? Quando sento la tua anima scorrere, nota dopo nota, e abbracciare chiunque ti ascolta. In un attimo, divento parte di te, una cosa unica, come ogni volta. Tutte le canzoni rappresentano qualcosa che abbiamo condiviso: un testo studiato insieme con attenzione particolare per la pronuncia, un brano che ci fa sorridere senza che nessuno ne capisca il motivo, un altro ancora che significa moltissimo per noi, un’altra canzone che canti solo perché sai quanto ti trovo attraente quando la esegui sul palco.

Continua a leggere

Annunci

Sorpresa da me nel sorprendere te 

Qualche giorno fa ho avuto l’idea di sorprendere la persona che amo all’università. Ho programmato tutto nei dettagli, ma poi ho realizzato che per portarla a termine sarei dovuta uscire di casa. E per la prima volta dopo mesi, ho avuto una sincera voglia di farlo.

Ovviamente, quando si è trattato di uscire sul serio, mente e corpo erano profondamente contrari, ma ormai avevo deciso. Ho fatto la mia spesa, preparato i panini, preso il pullman. Sono scesa alla metro, ho caricato il nuovo abbonamento sulla tessera universitaria e da lì sono andata a piedi fino alla facoltà, in una ventina di minuti.

All’inizio tremavo, mani, gambe, tutto. Ma poi, camminando sul ponte pedonale sopra la ferrovia, mi sono detta: “Respira, sei qui, vedi le montagne innevate, va tutto bene”. E ogni volta che la mia mente ha pensato al “dopo”, l’ho riportata al presente. A questi passi.

Dopo il ponte, ancora una decina di minuti e sarei arrivata. Saltavo quando qualcuno spuntava dal nulla, ma stavo combattendo. Arrivata all’università, pur avendo ancora ansia, stavo meglio. Ho aspettato che lui uscisse da lezione, pigiata contro gente altrettanto pigiata tra persone che pigiavano. Ma è andato tutto bene, la sorpresa e i panini sono stati apprezzati, e abbiamo trascorso uno splendido pomeriggio insieme.    

   

 
Quello che più mi ha stupito è stato scoprire che, nel sorprendere lui, ho sorpreso me stessa. Sorpresa del mio sforzo, della mia paura e della mia lotta per sconfiggerla. Ed è solo l’inizio!   

Loving him is Red

Questa è la terza volta che ricomincio questo articolo. Non per problemi del server o del computer, ma perché non riesco a trovare le parole giuste, perché nulla di tutto ciò che scrivo sembra avere senso logico. Com’è possibile amare qualcuno a tal punto da aver paura della lontananza, anche se si tratta solo di tre settimane e qualche giorno? Come si può amare così tanto da non riuscire a respirare al pensiero di quanto ti mancherà qualcuno? Sono domande alle quali non c’è risposta, almeno non per me.

Clicca qui per saperne di più!

Addio Briciola

8 anni fa abbiamo perso il nostro cane, Billy, perché è andato a sbattere contro la macchina della postina, inseguendola dopo essere scappato dal cortile della nostra casa in campagna. Solamente quattro giorni dopo, i miei nonni erano già andati ad adottare una cagnolina dal canile di Trofarello, Briciola. Ricordo quel giorno come se fosse ieri: mia sorella, piccolissima, era al settimo cielo, mentre io non volevo un altro cane. Volevo Billy e non riuscivo a capire cosa stessimo facendo in quel posto. Siamo andati tutti insieme a prendere Briciola, e mentre firmavamo le carte per l’adozione, mia nonna è uscita fuori con la cagnolina per tenerle compagnia. Da quel momento si è creato tra loro due un legame unico, e dove va una va anche l’altra. O almeno, andava.

Clicca qui per saperne di più!

Anniversario – Cosa ho regalato al mio fidanzato?

Il 12 aprile è stato un giorno decisamente speciale, come molti di voi sanno. Io e il mio ragazzo (adesso fidanzato) abbiamo festeggiato il nostro anniversario, giorno che dedichiamo sempre a noi stessi e al nostro rapporto. Ho iniziato a pensare a che cosa regalargli verso la fine dell’anno scorso, cercando idee creative su Pinterest. Premetto due cose: sono una ragazza che pianifica con larghissimo anticipo (ma ho ottime ragioni per farlo, come vedrete più avanti) e mi piace donare regali fatti da me, creativi e originali. Per questo, motivo, quando ho visto una certa immagine online, ho capito che quella sarebbe stata la scelta giusta per questa ricorrenza. Volete sapere di cosa sto parlando? Continuate a leggere!

Clicca qui per saperne di più!

Fidanzata ufficialmente!

Di solito non pubblico mai dal mio telefono, ma oggi vale la pena fare un’eccezione! Ieri, in occasione del nostro anniversario, io e il mio partner in crime ci siamo fidanzati ufficialmente! Qui sotto potete vedere le foto dello splendido anello in oro rosa 💍 Verso la fine di questa settimana pubblicherò invece un articolo sul regalo che io ho fatto a lui, qualcosa di molto creativo e originale! Ho pensato di parlare qui di questo argomento visto che si tratta di un blog sulla mia vita e le mie passioni, ma se preferite che io non ne parli, non c’è problema, fatemelo sapere. Un bacione e alla prossima! 

L’essenziale è invisibile agli occhi

Perdonami, Piccolo Principe, se per oggi uso una tua citazione come titolo di questo articolo, ma è una delle poche frasi che mi sembrava adatta all’argomento. Post scritto sul momento, senza programmazione. Insomma, uno dei miei preferiti, se non fosse che questo tipo di articolo è sempre ispirato da qualcosa di non molto positivo. Fin da piccola ho sempre pensato di essere più matura e sensibile delle altre persone della mia età: davo a ogni gesto, a ogni parola, un significato spesso più profondo di quello che era in realtà, riempiendomi la testa di pensieri. Crescendo, questa mia caratteristica non è cambiata, ma al massimo si è trasformata. Ora non penso di essere più matura dei miei coetanei, ma credo di essere, senza presunzione alcuna, più profonda. Ormai lo sapete, sono un’osservatrice, preferisco il silenzio al caos, preferisco ascoltare piuttosto che parlare, mi piace guardare e capire cosa c’è dietro.

Clicca qui per saperne di più!

“Per Sempre” di Susanna Tamaro

Ormai dovrebbe essermi chiaro, ormai dovrei aver imparato la lezione. E invece no. Quello che continuo a non capire è che i libri che solitamente lascio appassire per anni sui miei scaffali sono poi quelli che più mi lasciano a bocca aperta quando finalmente decido di aprirli, e cambiano completamente il mio modo di pensare. Per questo romanzo, “Per Sempre” di Susanna Tamaro, è successa la stessa cosa. Questo splendido libro è rimasto a impolverarsi sulla mia libreria per quattro anni, fino a quando mi sono costretta a prenderlo e a leggerlo. Spesso se un libro non ci attrae da subito, magari ci sentiamo sopraffatti dal numero delle pagine, o almeno a me capita di sentirmi intrappolata, come se fossi costretta a terminarlo a tutti i costi, poco confortata dallo spessore del libro. Per questo è stato diverso: nonostante abbia poco più di duecento pagine, lo avrei amato e letto interamente anche se ne avesse avute ottocento. Volete sapere di più su questo romanzo che ha cambiato il mio modo di vedere la vita? Continuate a leggere!

Clicca qui per saperne di più!

“Orange is the New Black” di Piper Kerman (Libro e Serie Tv)

Se negli ultimi tre anni non avete mai sentito parlare di Orange is the New Black o di Piper Kerman (o Chapman per la serie tv), dove avete vissuto per tutto questo tempo? Scherzi a parte, se siete molto appassionati di telefilm, di sicuro sapete già di cosa sto parlando; se invece non ne avete idea, continuate a leggere e non ve ne pentirete! “Orange is the New Black” (che da qui in poi abbrevierò in OITNB) è un romanzo autobiografico scritto da Piper Kerman nel 2010. Il sottotitolo pubblicato sulla copertina recita: “Da Manhattan al carcere: il mio anno dietro le sbarre”. Per fornirvi una brevissima trama, posso dirvi che il libro racconta di come l’autrice, Piper, sia rimasta coinvolta in un traffico di droga e denaro dopo essersi laureata allo Smith College, e come queste azioni criminali non abbiano avuto alcuna conseguenza su di lei fino a dieci anni più tardi, quando verrà processata e condannata ad una sentenza per quindici mesi di carcere.

Clicca qui per continuare a leggere!

Castle 7 – Review Generale

Avviso a tutti i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla settima stagione di Castle.

Ciao a tutti, anche oggi è tempo di parlare di serie tv. Come sapete, dopo la mia esperienza con le recensioni di Glee, ho ormai rinunciato a recensire show televisivi puntata per puntata, postando il relativo articolo il giorno successivo a quello della messa in onda. Questa struttura di recensioni si è dimostrata molto efficace per il blog dal punto di vista delle visite, portandomi però a scrivere articoli frettolosamente, creandomi ansie e pressioni inutili. Nonostante io abbia abbandonato questo tipo di review, ho sempre mantenuto un forte interesse nel parlarvi delle mie serie tv preferite; è per questo che ho preferito scegliere un formato diverso di articolo, nel quale parlare più in generale dell’intera stagione, delle mie aspettative più o meno soddisfatte e dei miei pensieri relativi alla struttura e gestione della sceneggiatura. Questo mese tocca alla settima stagione di Castle, serie poliziesca della ABC; se siete fan dello show o volete solo saperne di più, proseguite con la lettura!

Clicca qui per continuare a leggere!