Archivi tag: canzoni

Love you like a love song

Quale titolo migliore per provare a spiegarti cosa provo quando sei su quel palco a cantare? Quando sento la tua anima scorrere, nota dopo nota, e abbracciare chiunque ti ascolta. In un attimo, divento parte di te, una cosa unica, come ogni volta. Tutte le canzoni rappresentano qualcosa che abbiamo condiviso: un testo studiato insieme con attenzione particolare per la pronuncia, un brano che ci fa sorridere senza che nessuno ne capisca il motivo, un altro ancora che significa moltissimo per noi, un’altra canzone che canti solo perché sai quanto ti trovo attraente quando la esegui sul palco.

Continua a leggere

Annunci

YouTube Spotlight #11 – Melanie Martinez

Ciao a tutti, bentornati sul mio blog, dove ci troviamo per un altro riflettore sui miei YouTuber preferiti. Oggi ci focalizziamo sul campo musicale, con Melanie Martinez, una cantante che ho scoperto da circa un paio di mesi grazie  ad un suggerimento di mia sorella. Da quando ho conosciuto le canzoni e lo stile di questa splendida cantautrice, originaria di Porto Rico e delle Repubblica Dominicana, non sono più riuscita a farne a meno. E vedrete che, dopo questo articolo, sarà lo stesso anche per voi!

Clicca qui per saperne di più!

Christmas Bits – Playlist Spotify

Ciao a tutti e bentornati sul mio blog, oggi ci immergeremo ancora di più nello spirito natalizio! Ebbene sì, ammetto di essere una di quelle persone che a luglio inizia ad ascoltare canzoni di Natale, ma se invece vi sentite in vena di “Jingle Bell” solo nel mese di Dicembre, ho quello che fa per voi! Ho creato un profilo Spotify per il blog (capirete perché dal 2016) e raccolto tutte le mie canzoni natalizie preferite in una playlist che ho chiamato “Christmas Bits”. Se volete sapere quali canzoni ascolto in questo mese (ehm, in realtà da luglio) seguite il profilo del blog e la playlist, e canticchiamo tutti insieme allegramente! Per facilitarvi le cose, trovate direttamente l’elenco qui sotto, potete iniziare a riprodurlo proprio ora 😉

Clicca qui per saperne di più!

YouTube Spotlight #1: Charity Vance

Se avete letto il mio articolo di Gennaio (lo trovate qui) contenente tutti i progetti che avevo in mente per questo blog, allora saprete anche che ero intenzionata a creare una rubrica mensile dedicata al mondo YouTube, a cui ho deciso di dare il nome di “YouTube Spotlight”. All’interno di questa serie parlerò di youtuber (emergenti o meno) che apprezzo e ammiro per il loro lavoro e impegno; le tematiche principali saranno musica, beauty, fitness e moda, ma non è escluso che possa anche parlare di vlogger e gamer. La star del primo di una lunga serie di articoli è Charity Vance; se volete sapere di più su questa giovane cantante e compositrice che si è fatta conoscere tramite la piattaforma digitale in questione, continuate a leggere!

Clicca qui per saperne di più!

Glee 5×08 “Previously Unaired Christmas”

Avviso per i lettori: questo articolo contiene spoiler relativi alla quinta stagione.

Anche per quanto riguarda la quinta stagione, non poteva certamente mancare il consueto appuntamento invernale con l’episodio a tema natalizio, che quest’anno ha spezzato un po’ le regole degli anni precedenti, offrendoci una trama inaspettata. Lo scopo era quello di offrire agli spettatori un episodio natalizio mai andato in onda, risalente quindi all’anno precedente e non a quello in corso. Di primo acchito non l’ho trovata niente male come idea, anzi, ma avrei preferito che ci fossero meno lacune e dimenticanze legate alla trama della quarta stagione. Quello che intendo dire è che ovviamente non potrà essere presente il personaggio di Finn/Cory, ma perché non fare qualche riferimento, visto che era a quel tempo ancora presente nella serie? Ho anche constatato altri piccoli errori, soprattutto legati alle vicende newyorkesi, ma sono comunque dettagli.

Come in ogni puntata, vediamo due scenari diversi; il primo, ambientato a Lima, vede le Nuove Direzioni alle prese con l’allestimento di un presepe vivente “cantante”, e con la decisione dei ruoli da distribuire. Ovviamente, molto conteso tra le ragazze è il ruolo di Maria; dopo un’audizione (in cui non ho capito il ruolo di Tina), la parte viene affidata a Marley. Kitty resta molto delusa, ma sente in parte di meritare la sconfitta, non sentendosi degna di impersonare una persona pura come Maria, ritenendosi lei stessa meschina e cinica. Il Glee Club, convinto che quella parte spetti proprio a lei, cerca perciò un modo per affidarle la parte nonostante i suoi rifiuti; viene organizzata allora un’esibizione durante la quale Unique rappresenta una Maria “nera”, mettendo in scena una performance profana e, a mio parere, inutile dal punto di vista della trama. Kitty, alla vista di tutto ciò, accetta la parte pur di salvare la buona riuscita del presepe vivente.

Il secondo scenario mostra invece i personaggi a New York, dove Santana ha appena raggiunto Kurt e Rachel nel loro appartamento; alla ricerca di un lavoro per il periodo natalizio, Santana riesce a trovare per tutti e tre un lavoro come elfi di Babbo Natale al centro commerciale. Tutto quello che devono fare è perciò accogliere i bambini che incontreranno Santa Claus per dirgli che cosa desiderano per Natale. Ma che Glee sarebbe senza imprevisti? L’attore che deve impersonare Babbo Natale è ubriaco, e ai tre elfi viene chiesto di improvvisare e intrattenere i bambini nell’attesa che torni in forma. L’esibizione musicale, per quanto allegra e ben fatta, non viene apprezzata dai ragazzini in coda, e l’unica soluzione possibile è quella di proporre Santana come moglie di Babbo Natale; soluzione che non si rivela però la migliore, dato che la ragazza si presenta super-sexy e dispensa commenti cattivi o antipatici per ogni richiesta dei bambini che si siedono sulle sue ginocchia.

Come se per loro non fosse abbastanza, incontrano un ragazzo travestito da Babbo Natale, con tanto di addominali e pettorali scolpiti, che afferma di poterli aiutare a sopravvivere alla marea di bambini e genitori arrabbiati a causa dell’inconveniente. Speranzosi, invitano il sexy-Babbo a cena, cantando con lui sulle note dei Chipmunk; Kurt, ancora ferito per la delusione con Blaine, si apparta in un angolino con il ragazzo e i suoi pettorali, ben deciso a ricevere un genere diverso di regalo. Inutile dire che riceve una delusione: il sexy-Babbo lo lega, fa ubriacare Rachel e Santana, e fa razzia nel loro appartamento, alla ricerca di oggetti da rubare.

L’episodio si conclude con l’unica scena che ho davvero apprezzato di tutto l’episodio: Rachel, Santana e Kurt trovano un altro lavoro per Natale, che consiste nell’essere una “vetrina vivente”, indossando splendidi abiti, salutando i passanti e, ovviamente, cantando. Alla prossima!